Capodanno in Oman – Arabia Felix Bike Tour

Make sure to reserve your spot Prenota Adesso

Era da tempo che inseguivamo il desiderio di aggiungere la Penisola Araba al nostro catalogo di viaggi.

Dovendo selezionare una possibile destinazione, la scelta più logica ci è parsa quella dell’Oman, un paese che gode fortunatamente di una situazione politica stabile, di un clima perfetto per padalare in inverno, nonchè di una varietà di paesaggi davvero soprendente.

Questo piccolo Sultanato occupa la parte sud orientale della penisola e si affaccia direttamente sull’Oceano Indiano. È quella che gli antichi romani chiamavano “Arabia Felix”, una zona che godeva in parte della stagione dei monsoni ed era ricca di aromi preziosi, tra i quali l’incenso.

Dagli anni 70 ad oggi, sotto la guida del Sultano Qaboos il paese si è sviluppato in maniera armoniosa, senza gli eccessi architettonici dei confinanti paesi, come gli Emirati Arabi. L’economia si basa non solo sull’estrazione del petrolio (comunque presente) ma anche, sopratutto negli ultimi anni, sul turismo.

Il nostro viaggio ci porterà ad attraversare la catena montuosa dell’Hajar, che si sviluppa da nord a sud lungo la fascia costiera e verso l’interno. Queste montagne, alte fino a 3.000 metri, formano una barriera naturale che divide le splendide spiagge affacciate sull’Oceano Indiano, dal deserto di Wahiba Sands.

Ammireremo una notevole varietà di paesaggi: splendide spiagge sabbiose, spettacolari canyon ricchi di acqua dolce (Wadi), dune di sabbia imponenti, tratti di savana ed immense distese pietrose che ci riporteranno verso il mare.

Dopo una notte in un confortevole hotel a Muscat, inizieremo la nostra spedizione in stile nomade, con campi allestiti ogni sera in luoghi davvero esclusivi. Termineremo la nostra avventura in spiaggia sulla punta orientale della penisola araba.

Il rientro a Muscat ci permetterà di godere di una ulteriore sera in questa tranquilla e affascinante capitale.

8 giorni 4.900 metri
350 km Medio
€ 2.190
Prenota Adesso Maggiori Informazioni

Good to know

Roberto Gazzoli

Your Head Tour Guide

Roberto Gazzoli

We have over 15 Years
of experience

excellent care
and service

Guide & Aiutanti parlano
piú
lingue

Travel Stages

La Grande Moschea del Sultano Qaboos

28 Dicembre 2018 
Arrivo a Muscat. Transfer in hotel. Preparazione biciclette, visite extra, briefing, cena.

Fins Beach Oman

29 Dicembre 2018: Wadi Dayqah Dam – Fins
1ª Tappa – 70 km – Dislivello+ 650 mt
Lasciamo Muscat di buon ora per trasferirci all’inizio della nostra prima tappa (circa 120 km di transfer). Il nostro punto di partenza è collocato in presenza dell’imponente diga sul Wadi Dayqah. Da qui iniziamo a pedalare dirigendoci verso il mare lungo una pista sterrata che si snoda tra le montagne. Una volta raggiunta la costa proseguiamo verso sud fino a raggiungere il nostro accampamento sulla spiaggia vicino a Fins.

30 Dicembre 2018: Fins – Beehive Tombs
2ª Tappa – 40 km – Dislivello+ 2.200 mt
Tappa tanto impegnativa quanto spettacolare. Dopo aver proseguito lungo la costa iniziamo ad inerpicarci sulle montagne dell’Hajar per raggiungere l’altopiano che sovrasta il mare. La parte iniziale della salita è veramente dura, una serie continua di tornanti ci portano letteralmente a scalare la montagna, lasciando il mare sotto di noi. Raggiunto l’altopiano attraverseremo alcuni solitari villaggi per poi raggiungere la nostra meta finale: l’accampamento situato in prossimità di una antichissima serie di tombe risalenti all’anno 2000 A.C e dichiarate patrimonio mondiale dell’Unesco.

31 Dicembre 2018: Beehive Tombs – Wadi Bani Khalid
3ª Tappa – 100 km – Dislivello+ 1.050 mt
Proseguiamo per circa 5 km sull’altopiano prima di iniziare la lunga e rapida discesa che ci permette di completare l’attraversamento dell’Hajar.
Una volta giunti a fondo valle, lasceremo presto la strada principale per pedalare in una spettacolare pista che si sviluppa tra imponenti formazioni di rocce multicolori. L’ultima parte di giornata, su asfalto, ci porterà a raggiungere il luogo speciale che abbiamo scelto per passare la notte. Non dimenticate il costume da bagno!

Wahiba SAnds

1 Gennaio 2019: Wadi Bani Khalid – Wahiba Sands
Vista la positiva esperienza fatta con l’ultimo gruppo abbiamo deciso di trascorrere una intera giornata a Wadi Bani Khalid. Lasceremo dunque allestito l’accampamento e dedicheremo la mattinata ad un trekking per inoltrarci nelle gole del Wadi con soste nelle magnifiche pozze d’acqua dolce. Dopo pranzo, nel pomeriggio ci inoltreremo nel deserto con i veicoli per ammirare le dune del Wahiba Sands e godere di uno splendido tramonto.

Oman Bike

2 Gennaio 2019: Wahiba Sands – Camp
4ª Tappa – 72 km – Dislivello+ 500 mt
La giornata inizia con un transfer di circa 70 km. Scaricate le bici in prossimità di un villaggio pedaleremo in una zona di bassi arbusti fiancheggiando la parte terminale della catena dell’Hajar. Il deserto sarà lontano alla nostra destra e le montagne alla nostra sinistra. Aggireremo le ultime propaggini montuose per inoltrarci in un vasto piano dove gli spazi si amplieranno notevolmente. Le veloci piste ci condurranno verso nord fino al nostro accampamento.

3 Gennaio 2019: Camp – Al Hadd
5ª Tappa – 68 km – Dislivello+ 100 mt
Ultima tappa del nostro viaggio. Proseguiremo tutto il giorno verso nord attraverso veloci piste dove non mancherà la presenza del classico toulle ondulè. I riferimenti saranno costituiti da massicci rocciosi di diversi colori che si staglieranno in lontanza. La presenza del mare si farà via via sentire. Lasciata la nostra pista in prossimità di una laguna mancheranno gli ultimi chilometri di strada costiera per giungere al termine della nostra avventura.

Mutrah Souk Oman

4 Gennaio 2019
Mattinata in riva al mare con possibili attività extra. Nel primo pomeriggio transfer  verso Muscat, cena e notte in Hotel (o transfer diretto in aeroporto)

Prenota Adesso Maggiori Informazioni
Roberto Gazzoli

La tua guida

Lover of cyclotourism since the late 90s, over the years has always tried to move a little more further the limits of his biking adventures.
After several solo bike tour including Sardinia, Sicily, Corsica and Iceland, in 2006, he came in contact with Projecting Adventure Cyclism, former Progetto Avventura, participating in  the Atacama Desert and Mongolia bike tour.
​Passionate about winter ultramarathon and endurance, he has participated in several editions of the Iditarod Trail Invitational in Alaska. In 2017 he raced the Tour Divide, 4.500 km from Canada to Mexico on a singlespeed.
Since 2009, he joined the Projecting Adventure Cyclism taking care of various aspect of the Travel Agency.
It deals with the creation, management and guiding of bike tour, in addition to maintain relationships with customers.
Much of the information that you will receive will have his signature.

Maggiori Informazioni

Scarica la scheda tecnica

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Prenota il tuo posto Prenota Adesso